L'Istituto Italiano di Antropologia (ISItA) è un'istituzione scientifica con sede a Roma. Rappresenta la continuazione della Società Romana di Antropologia, fondata da Giuseppe Sergi nel 1893 (vedi sotto). Ogni tre anni i membri dell'Istituto (vedi sotto) eleggono il consiglio ISItA che comprende un presidente, un segretario, due vicepresidenti, due vice segretari, otto consiglieri e un tesoriere.

L'obiettivo dell'Istituto Italiano di Antropologia è promuovere un approccio interdisciplinare all'antropologia che rappresenti una sintesi degli aspetti biologici, sociali e culturali dell'evoluzione umana.

Le attività dell'ISItA comprendono:

    • la promozione attiva della ricerca nel campo dell'Antropologia Evoluzionistica, con particolare attenzione agli approcci interdisciplinari;

    • l'iniziativa Oasis (Open Access Institutes), un insieme di azioni integrate finalizzate allo sviluppo e all'implementazione di un modello Open Data che comprenda tutte le attività dell'Istituto Italiano di Antropologia tra cui il sito web Opening Science to Society e gli archivi digitali online Anthro-DigiItdoc e Anthro-DigiItdata;

    • l'organizzazione di meeting scientifici, corsi e seminari riguardanti argomenti di interesse antropologico;

    • la pubblicazione del Journal of Anthropological Sciences (JASs), dei JASs Supplements e delle ISItA Monographs;

L'ISItA supporta l'iniziativa Manifesto della diversità e unità umana (versione italiana), iniziata nel 2018, ottant'anni dopo la pubblicazione del Manifesto della Razza fascista. La posizione dell'ISItA riguardo all'uso del termine razza è stata esplicitata in un comunicato approvato dal consiglio nel 2014 (versione Italiana).

L'ISItA ha sottoscritto la Dichiarazione di Berlino nel 2014. Nel 2015 è stata adottata una Open Access policy riguardante pubblicazioni scientifiche, attività di ricerca e altre iniziative istituzionali (versione Italiana).

__________________________________________________________________________________________________________________________

Istituto Italiano di Antropologia (ISItA)

c/o Dipartimento di Biologia Ambientale Università di Roma "La Sapienza"

P. le A. Moro 5 - 00185 Roma, Italy

tel. 0039 3402378876

e-mail: isita@isita-org.com

PEC: isita@pec.isita-org.com

_______________________________________________________________________________________________________________________

Consiglio ISItA 2021-2024

Bernardino Fantini, Presidente. Université de Genève, Institut d'Histoire de la Médecine et de la Santé

Giovanni Destro-Bisol, Direttore, Università di Roma "La Sapienza", Dipartimento di Biologia Ambientale

Marica Danubio, vice-Presidente, Università de l'Aquila, Dip.to di Scienze cliniche applicate e biotecnologiche

Fabrizio Rufo, vice-Presidente, Università di Roma "La Sapienza", Dip.to di Biologia Ambientale

Paolo Anagnostou, Consigliere, Università di Roma "La Sapienza", Dip.to di Biologia Ambientale

Marco Capocasa, vice-Segretario, Istituto Italiano di Antropologia, Roma

Stefano Allovio, Consigliere, Università Statale di Milano, Dip.to di Filosofia "Piero Martinetti"

Ileana Micarelli, Consigliere, Università di Roma "La Sapienza", Dip.to di Biologia Ambientale

Fabio di Vincenzo, Consigliere, Università di Firenze, Museo di Storia Naturale

Mariano Pavanello, Consigliere, Università di Roma "La Sapienza", Dip.to delle Scienze, dei Segni, degli Spazi e delle Culture

Davide Pettener, Consigliere, Università di Bologna, Dip.to di Biologia Evoluzionistica Sperimentale

Telmo Pievani, Consigliere, Università di Padova, Dipartimento di Biologia

Ivo Quaranta, Consigliere, Università di Bologna, Dip.to di Storia Culture Civiltà

Giuseppe Vona, Consigliere, Università di Cagliari, Dip.to di Biologia Sperimentale

Barbara Saracino, Tesoriere, Istituto Italiano di Antropologia, Roma

L'Istituto Italiano di Antropologia fa parte del

ed è supportato dal